Accessibility icon
23.03.2020

Decisione del divieto di lasciare il luogo di residenza o soggiorno permanente

Considerando che in alcuni territori vi è un rischio significativamente maggiore di trasmissione della malattia COVID-19, e al fine di ridurre la possibilità di un’ulteriore diffusione della malattia, il Comando della protezione civile della Repubblica di Croazia ha emesso una Delibera che vieta l’allontanamento dal luogo di soggiorno e di residenza permanente (Città o Comune).

 

Il divieto non si riferisce a:

  1. Il traffico e lo spostamento esclusivamente per il rifornimento dei territori sopraccitati,
  2. Le migrazioni giornaliere dei dipendenti dei servizi importanti per: la prestazione di servizi sanitari e veterinari, la consegna di medicinali e di materiale sanitario, il mantenimento delle attività comunali, l’approvvigionamento e il drenaggio idrico, l’approvvigionamento del gas e della corrente elettrica, i servizi di protezione,
  3. La comunicazione con il pubblico
  4. I cittadini che necessitano di cure mediche urgenti,
  5. Motivi familiari fondamentali, come la cura dei bambini e degli anziani o l’acquisto di cibo e di prodotti per le necessità di base,
  6. Pendolarismo per andare e tornare dal lavoro, se il lavoro è assolutamente necessario e non può essere svolto da casa,
  7. Servizi d’emergenza e servizi operativi coinvolti nella prevenzione della diffusione della malattia COVID-19.

 

Al momento dell’ingresso e dell’uscita dal territorio di soggiorno e di residenza permanente devono essere osservate le seguenti misure:

 

– Distanza sociale

– Evitare di trattenersi nelle aree pubbliche

– Possedere una certificazione valida che si trova nell’Allegato I. della presente Delibera

 

Le certificazioni per l’ingresso e l’uscita dal territorio di soggiorno o di residenza permanente devono essere rilasciati, certificati e firmati:

 

– per le circostanze di cui ai punti II.a, II.b, II.c, II.f e II.g dalla persona responsabile nella persona giuridica

– per le circostanze di cui al punto II.d, la certificazione deve essere rilasciata dal medico di famiglia e

– per le circostanze di cui al punto II.e, dal Comando della protezione civile di competenza

 

Per quanto riguarda la certificazione di cui al punto II.e, rilasciata dal Comando della Protezione civile della Città di Rovinj-Rovigno, essa è disponibile in forma di modulo, in allegato, che deve essere compilato mediante il sito internet www.eobrasci.com, dopo di che, sempre tramite e-mail, Vi verranno inviate le certificazioni.

 

Il Comando per la protezione civile e la Direzione della polizia hanno l’obbligo di assicurare l’attuazione e il controllo dell’esecuzione delle misure della presente Delibera.

La Delibera completa è disponibile al seguente link.