Accessibility icon
24.11.2020

È stato proposto il Bilancio per il 2021 nell’importo di 180.815.000,00 kune

Oggi, presso la Sala grande della Casa della cultura, si è tenuta la decima seduta del Consiglio municipale della Città di Rovinj-Rovigno con 22 punti all’ordine del giorno.

I consiglieri hanno così votato la prima lettura del Bilancio della Città di Rovinj-Rovigno e la Proposta di Programma di Lavoro del Sindaco e dell’Amministrazione municipale per il 2021.

Il Bilancio per il 2021 ammonterà a 180.815.000,00 kune, di cui una parte significativa è destinata ai servizi pubblici generali, ai programmi di tutela ambientale, all’istruzione nonché alla protezione sociale, che riflette chiaramente le priorità e gli obiettivi principali fissati da quest’amministrazione, i quali includono principalmente la tutela e la valorizzazione delle risorse preesistenti, l’investimento nella crescita e nello sviluppo delle generazioni più giovani e il sostegno dei gruppi di cittadini più vulnerabili.

 

Realizzazione dei progetti di importanza strategica

Tra i progetti più significativi per il prossimo anno è inclusa la costruzione e la ricostruzione del porto settentrionale San Pelagio, per la cui realizzazione saranno stanziati 12.602.000,00 kune, poi la costruzione del marciapiede e della pista ciclabile via Fasana-Turnina/La Torre-Villa di Rovigno per un importo di 1.300.000,00 kune e la costruzione della rotatoria all’incrocio Lacosercio-N. Tommaseo per il quale è previsto 1.270.000,00 kune.

Uno degli interventi più impegnativi è sicuramente la ricostruzione di Piazza maresciallo Tito, per la quale saranno stanziati 9 milioni di kune nel 2021, e successivamente la pavimentazione del plateau antistante la chiesa di Sant’Eufemia che prevede un costo di un milione di kune. Proseguirà la costruzione delle piste ciclabili dal villaggio turistico di Villas Rubini al VT Polari, per le quali dal Bilancio saranno stanziati 791.200,00 kune, e la costruzione della strada Gripole-Spinè (3.693.943 kune), nonché la costruzione di un poligono di tiro a Turnina/La Torre per il quale è stato assicurato l’importo di 1.200.000,00 kune.

Tra i progetti più importanti c’è sicuramente la costruzione del complesso di piscine medico-sportive nell’ambito dell’Ospedale specialistico per l’ortopedia e la riabilitazione “Martin Horvat” per un valore complessivo di 60 milioni di kune.

 

Proseguimento delle misure a sostegno dell’economia

Con la delibera del Consiglio, sono state prorogate le misure a sostegno dell’economia della Città di Rovinj-Rovigno nel corso della durata dell’epidemia della malattia covid-19 causata dal virus sars-cov-2 per il quarto trimestre 2020, mentre nella prima parte della seduta i consiglieri hanno avuto modo di porre delle domande in merito ai progetti e agli investimenti. Inoltre, si sono interessati anche alla situazione epidemiologica nella Città visto l’aumento del numero di casi di contagio nel Paese e in Regione.

 

Situazione epidemiologica stabile

Il sindaco Marko Paliaga ha risposto che, secondo i dati emessi dal Comando della protezione civile della Regione Istriana, la situazione nella nostra città è stabile e sotto controllo e non c’è una diffusione orizzontale del contagio, riflesso del rispetto dei cittadini nei confronti delle misure prescritte dai Comandi nazionali e locali. Paliaga ha sottolineato in particolare che il buon quadro epidemiologico della nostra città è la prova che le misure antiepidemiche sono efficaci ed ha espresso l’auspicio che tale situazione si mantenga in futuro, considerando l’esempio di alcune aree del Paese che hanno dimostrato come negare l’esistenza del virus e della malattia abbia portato a conseguenze sgradevoli e ad un deterioramento della situazione epidemiologica.

 

Documenti