Accessibility icon
13.10.2021

Si è tenuta la 6° seduta del Consiglio municipale della Città di Rovinj-Rovigno

Mercoledì alle ore 10:30, presso la sala grande della Casa della cultura e con 10 consiglieri presenti, si è tenuta la 6° seduta del Consiglio municipale della Città di Rovinj-Rovigno con l’ora prevista per le domande dei consiglieri.

La prima domanda è stata posta dal presidente del Consiglio municipale, il consigliere Emil Nimčević, in merito ai lavori di costruzione in via Niccolò Tommaseo. Voleva sapere se, oltre all’illuminazione e al drenaggio, i residenti di questa via avrebbero ottenuto anche l’installazione del gas e l’Internet ad alta velocità, a cui la caposettore del Settore amministrativo per gli affari comunali e per l’edilizia, Tanja Mišeta, ha risposto che la società Plinara s.r.l. di Pola si occuperà dei lavori di installazione del gas, mentre la società HT ha dichiarato che non sarà necessaria un’ulteriore costruzione delle infrastrutture.

In seguito, il consigliere Emil Radovan ha commentato il problema della percorribilità di una parte della pista ciclo-pedonale “Štrika Ferata”, più precisamente nei pressi di Villa di Rovigno. Il sindaco della Città di Rovinj-Rovigno, Marko Paliaga, ha risposto che i lavori saranno portati a compimento entro la fine dell’anno e gli stessi sono finanziati dall’Ente per il turismo di Rovigno dal suo programma.

La consigliera Iva Živolić ha chiesto cosa la Città intende fare riguardo alla fauna selvatica, ed era inoltre interessata alla situazione attuale riguardo la costruzione di un condominio per gli agenti di polizia.

Alle sue domande ha risposto il sindaco Paliaga affermando che per quest’ultima questione la Città si sia rivolta più volte al Ministro Horvat ai fini della risoluzione amministrativa di tale caso, e si augura che la lettera più recente abbia esito positivo.

Per quanto riguarda la prima problematica, ritiene che il programma di protezione dalla selvaggina appena emanato porterà a buoni risultati nel lungo periodo, osservando che tra una ventina di giorni inizierà la caccia controllata.

Rispondendo alla domanda della consigliera Tea Batel, il sindaco ha precisato che si sta ancora aspettando la risoluzione di massima per lo skate park con l’implementazione delle proposte del Club in merito alla tipologia delle attrezzature, mentre il fitness park è previsto a Lamanova per il 2023.

La Consigliera Patrizia Malusà ha richiamato l’attenzione sulla mancanza di linee di autobus per gli alunni delle scuole elementari e medie superiori, alla quale il presidente del consiglio ha risposto che era stata inviata più volte una lettera alle agenzie di trasporto ma che, purtroppo, non hanno riscontrato alcuna volontà ad aumentare il numero delle linee.

Il consigliere Goran Subotić ha ricordato il recente esempio della distruzione della proprietà del neo-inaugurato porto San Pelagio, e come soluzione ha proposto l’installazione della videosorveglianza, proponendo di fare lo stesso anche per il territorio del Parco naturale Punta corrente a causa della presenza degli scooter.

Il sindaco ha risposto che sono in fase di consegna le telecamere per il nuovo porto ed è previsto anche un servizio di vigilanza. Per quanto riguarda Punta corrente, afferma che entro la prossima estate valuterà come e in quali punti potrebbe essere installata una telecamera.

Il consigliere Predrag Mamontov ha posto una domanda riguardante l’attività della Città nella lotta alle dipendenze, alla quale il presidente del consiglio ha risposto che tutto ciò che è previsto nel Bilancio della Città favorisce in qualche modo la lotta alle dipendenze, dal finanziamento delle associazioni sportive all’introduzione del programma di prevenzione a scuola, fino alle attività dell’ambulatorio e della Casa della salute in tale campo, anche se, aggiunge, ci sono sempre margini di miglioramento.

Inoltre, il consigliere Robert Mavrić ha proposto una migliore soluzione infrastrutturale per l’intersezione delle vie Circonvallazione fratelli Lorenzetto, Circonvallazione Franjo Glavinić e Domenico Pergolis, per quanto riguarda gli attraversamenti pedonali, a cui la caposettore Tanja Mišeta ha affermato che la documentazione e il rilievo geodetico saranno rivisti e verranno riviste le possibili soluzioni con il progettista.

Diverse domande riguardavano il ciclismo, quindi il consigliere Nimčević ha proposto un numero maggiore di parcheggi per le biciclette all’ingresso del nucleo storico, il consigliere Predrag Mamontov ha chiesto che i ciclisti vengano reindirizzati dalle strade regionali e locali a strade più sicure, mentre il consigliere Robert Mavrić ha espresso la sua preoccupazione per l’ignoranza dei giovani, in particolare dei bambini, in merito alle regole di base del traffico.

La Caposettore Mišeta ha affermato che è in piano l’installazione di un numero maggiore di rastrelliere per biciclette, ma solo nel centro cittadino, in quanto le esperienze precedenti hanno dimostrato che tale soluzione non funziona in periferia. Inoltre, il sindaco propone di porre il divieto di circolazione per i ciclisti sulla strada da Rovigno a Pola, mentre il vicesindaco David Modrušan ha sottolineato che esiste l’istruzione in merito alle regole della strada in quinta elementare, dove gli alunni imparano in teoria e in pratica le basi delle regole del traffico, dopo la quale ricevono una specie di patentino, ovvero un certificato di idoneità ad andare in bicicletta.

Nel corso della 6° seduta, tra l’altro, è stata adottata la proposta di Relazione semestrale sulla realizzazione del Bilancio della Città di Rovinj-Rovigno nel 2021.

Va ricordato che nel Bilancio cittadino per quest’anno sono state previste 144.697.115,62 kune di entrate ed introiti totali e 36.117.884,38 kn di eccedenze trasferite dagli anni precedenti, con 180.815.000,00 kn di uscite e spese totali. Nella prima metà del 2021, le entrate e gli introiti sono stati realizzati con un importo di 71.262.060,06 kn ovvero il 49,25% delle 144.697.115,62 kn totali pianificate, mentre le uscite e le spese pianificate sono state realizzate con un importo di 76,645.215,76 kn, ovvero il 42,39% delle 180.815.000,00 kn totali pianificate.

Inoltre, è stata adottata la proposta di Prime modifiche ed integrazioni al Bilancio della Città di Rovinj-Rovigno per il 2021.

Con la proposta succitata, il bilancio per quest’anno è previsto per un importo di 165.575.334,62 kune di entrate ed introiti, 37.050.665,38 di eccedenze trasferite dagli anni precedenti e 202.626.000,00 kn di uscite e spese.

Pertanto, le entrate e gli introiti, incluse le eccedenze trasferite, sono aumentati di 21.811.000,00 kune e quindi ammontano a 202.626.000,00 kune. Le uscite e le spese pianificate sono aumentate di 21.811.000,00 kune ed ammontano a 202.626.000,00 kune.

Foto