Accessibility icon
13.06.2021

Si è tenuta la 15esima Regata di barche tradizionali con vela latina e al terzo

Ieri si è tenuta la 15esima edizione della Regata di barche tradizionali con vela latina e al terzo che ha riunito i partecipanti di tutto il territorio della Regione Istriana e Litoraneo-montana. Hanno concorso 19 barche.

Le barche hanno gareggiato nell’ambito di regata effettuando un giro attorno all’isola di Santa Caterina, il miglior risultato nella categoria batana è stato ottenuto dalla batana “Regina”, nella categoria delle gaete, ha vinto la barca di Vlado Boras, e nella categoria delle passere ha vinto la “Julijana”. Inoltre, nella categoria dei grandi gozzi ha vinto il “Don Cicio”, mentre nella categoria dei piccoli gozzi si è aggiudicata la vittoria la barca immatricolata “MD 551”.

Alla regata è seguita la distribuzione dei premi, con momenti conviviali e la mostra dei lavori artistici realizzati dai bambini. Oltre ai partecipanti alla regata, sono stati premiati anche i bambini, che durante questo evento hanno avuto il loro piccolo angolo dedicato.

Infatti, mentre gli equipaggi si preparavano per l’importante competizione nautica, i bambini si sono divertiti nei laboratori nell’ambito del progetto europeo Arca Adriatica Interreg Italy-Croatia, realizzato in collaborazione con la Società di pesca sportiva “Meduza”.

I laboratori sono stati pensati per gli alunni delle classi inferiori delle scuole elementari e ad essi hanno partecipato circa settanta bambini. Nel laboratorio artistico i bambini hanno avuto la possibilità di realizzare delle piccole batane in cartone e di decorare a loro piacimento le vele, mentre al laboratorio “Pecam sam” (pesco da solo) hanno imparato a legare l’amo alla lenza, a pescare e a catturare ben trenta specie diverse di pesci.

Ricordiamo che questa regata si svolge già da quattordici anni verso la metà di giugno nelle acque rovignesi, con lo scopo di preservare le conoscenze e l’arte della navigazione con la vela al terzo, ma anche le tecniche della sua produzione e soprattutto la pittura delle vele.

L’evento è stato organizzato dall’Ecomuseo/Ekomuzej “Batana”, dall’Associazione “Casa della Batana – Kuća o batani” e dal Club di vela “Maestral”, in collaborazione con l’Ente per il turismo della Città di Rovinj-Rovigno, e sotto il patrocinio del progetto UE “Arca Adriatica” e la Città di Rovinj-Rovigno.