Accessibility icon
25.02.2020

Nikka Brajković e Boris Mišković proclamati Sportivi dell’anno 2019

Organizzata dall’Unione sportiva della Città di Rovinj-Rovigno, si è tenuta di fronte a un folto pubblico che ha riempito la sala del Centro multimediale, la cerimonia di premiazione dei migliori sportivi dell’anno 2019.

La selezione è stata operata complessivamente in 11 categorie ed è stato assegnato ancher un riconoscimento particolare. Alla premiazione di quest’anno erano in lizza 15 associazioni sportive con i propri candidati.

Miglior sportiva del 2019 è stata proclamata Nikka Brajković del Club di nuoto  „Delfin“,  mentre il titolo di miglior sportivo è andato a Boris Mišković del Club di kickboxing Budokai.

Ad assegnare i due premi è stato il sindaco Marko Paliaga, il quale si è rivolto ai presenti con un discorso:

Sono lieto di congratularmi oggi con voi per gli eccellenti risultati sportivi con i quali ci rendete orgogliosi. Nella nostra città possiamo vantare un grande numero di club e di sportivi ai quali cerchiamo di assicurare di anno in anno condizioni sempre migliori, investendo nell’infrastruttura e nell’attività sportiva“, ha dichiarato.

Come migliore squadra femminile sono state proclamate le ragazze della squadra di pallamano Rovinj-Rovigno, mentre nella categoria delle squadre maschili ha trionfato il Club di pesca sportiva Meduza (Alen Bilić, David Pinezić). A premiare le due squadre è stato il vicesindaco Marino Budicin.

I sportivi più promettenti di quest’anno erano Petra Mužina, il Club di nuoto “Delfin“, quindi Maxim Perhat del Club di arrampicata libera “Muntravo“, Karolina Škare del Club di pallacanestro “Rovigno“, Aleksandar Fatorić del Club di pallavolo „Rovigno“, e la squdra di juniores del Club di pallavolo.

Le giovani promesse fino ai 14 anni sono Dora Đukić, Mita Manzin, Lucija Kosić, Marko Uljanić e la squadra di canottaggio formata da Ambra Damuggia, Sara Vudrag, Maša Marušić, Mila Maksimović e Jana Badurina).

Miglior allenatore è stato proclamato Pero Mišković del Club di kickboxing Budokai, mentre il miglior operatore sportivo è Mauricio Božić.

Nella categoria veterani sono stati premiati Tomo Strossmayer e la coppia Igor Božić i Danijel Karlović.

Riconoscimenti speciali sono andati a Ranka Japundža, Damir Kazalac, Nataša Rogić-Jukopila, Lara Kercan e Chiara Rocco.

Un elogio particolare è stato assegnato anche agli alunni del gruppo sportivo “Batana” della SEI Bernardo Benussi.

Tra i club che quest’anno hanno celebrato anniversari giubilari si sono trovati il Club di bocce di Villa di Rovigno (25 anni), il Club di pallavolo femminile (35 anni), il Club di calcio “Mladost” di Villa di Rovigno (60 anni), la Società sportivo-ricreativa di Rovigno (65 anni), il Club di pallamano Rovigno (65 anni), il Club di pallamano femminile (65 anni), il Club di nuoto (70 godina), il Club di pallanuoto (70 anni), il Club di calcio “Rovinj” per il centenario d’attività e il Judo club „Uchimata“ (20 anni).

Armando Vičić, presidente dell’Unione sportiva ha lodato tutti i presenti per gli eccellenti risultati e ha ringraziato la Città di Rovinj-Rovigno per il continuo sostegno.