Accessibility icon
07.07.2021

Il sindaco Marko Paliaga ha visitato il cantiere del complesso di piscine

Nel giro di pochi mesi il complesso di piscine al coperto di Rovigno ha già iniziato a prendere forma. Il cantiere del progetto è stato visitato ieri dal sindaco Marko Paliaga, accompagnato dal vicesindaco David Modrušan e dal direttore della società cittadina Valbruna sport Branko Rajko.

Entro la fine di maggio è stato completato il 25% dei lavori appaltati. Attualmente i lavori sono in fase di chiusura dell’impianto e di completamento delle opere edili di massima mentre sono in corso anche i lavori sull’infrastruttura di collegamento dell’edificio della piscina. Sono stati inoltre realizzate le lastre in cemento armato della piscina terapeutica e della piscina sportiva nonché la scala di accesso al seminterrato.

«Siamo soddisfatti della dinamica dei lavori effettuati fino ad ora e calcoliamo che qualora tutto continuasse come previsto, il complesso dovrebbe essere completato già nella prima metà del 2022», ha affermato il sindaco Marko Paliaga. Quest’investimento offrirà ai cittadini e agli sportivi di Rovigno una grande piscina sportiva cittadina coperta di 33,33 x 25 m, costruita secondo i più recenti standard tecnologici e di sicurezza, e una piscina terapeutica di 12,60 x 6,00 m, nonché una palestra per gli allenamenti e l’elettroterapia per le esigenze dell’Ospedale specialistico per l’ortopedia e la riabilitazione «Martin Horvat».

La costruzione del complesso di piscine nell’ambito dell’Ospedale specialistico «Martin Horvat» rappresenta uno dei più grandi progetti locali ed è stata avviata con l’obiettivo di fornire un adeguato spazio di allenamento per i nuotatori e i giocatori di pallanuoto rovignesi nei mesi invernali, oltre a fornire servizi sanitari secondo gli standard più elevati e sicuri. I lavori sono iniziati alla fine dello scorso anno e prevedono un investimento di circa 60 milioni di kune.