Accessibility icon
01.03.2021

Gli auguri del sindaco Marko Paliaga e del comandante Evilijano Gašpić in occasione della Giornata della protezione civile

In occasione della Giornata internazionale della protezione civile il sindaco Marko Paliaga e il comandante del Comando locale Evilijano Gašpić si sono congratulati con tutte le forze della PC.

Considerando il vigente divieto di assembramenti, si sono congratulati per mezzo di una lettera ufficiale in cui sono stati delineati il ruolo e l’importanza delle forze operative della protezione civile che sono costituite dalla capacità dei vigili del fuoco, della Croce Rossa croata, del Servizio di soccorso montano croato, del comando, della stazione e dei commissari della protezione civile, delle persone giuridiche e di altre associazioni di cittadini. Tutte queste capacità, in base al principio della continuità dell’attuazione delle attività, sono predisposte per un’azione operativa congiunta in caso di situazioni di emergenza complesse e catastrofi, ovvero quando viene attivato il sistema della protezione civile.

Inoltre, in quest’occasione il sindaco Paliaga e il comandante Gašpić hanno voluto ricordare che dall’inizio dell’epidemia di coronavirus sono state emanate oltre 350 Delibere al fine di tutelare la salute dei cittadini e prevenire la diffusione del contagio. Attualmente sono in vigore oltre 30 delibere emanate a livello nazionale, regionale e locale. L’attuazione e il rispetto delle misure prescritte è continuamente implementato e supervisionato dal Comando della protezione civile della città di Rovinj-Rovigno, attivo sin dalla prima seduta tenutasi l’11 marzo 2020, insieme alle altre forze della protezione civile che operano sul territorio della città.

«Pertanto, ringraziamo gli esponenti del sistema della protezione civile per tutto quanto è stato fatto in questa estenuante lotta al virus, per l’instancabile collaborazione e disponibilità, e per il comprovato impegno a tutela della popolazione e dei beni materiali sul nostro territorio» hanno affermato il sindaco di Rovinj-Rovigno e il comandante del Comando locale della PC.