Accessibility icon
20.01.2021

Sant’Antonio. Risultati e vincitori dell’edizione 2021

La 30-esima edizione giubilare della Festa di Sant’Antonio è stata celebrata quest’anno in conformità con le misure epidemiologiche prescritte.

La manifestazione tradizionale che celebra i frutti del lavoro e dell’impegno dei produttori di vino e olio d’oliva del Rovignese è stata presentata al pubblico tramite una trasmissione radiofondica andata in onda sull’emittente Rovigno FM domenica, 17 gennaio e martedì, 19 gennaio.

L’Associazione Agrorovinj ha mantenuto parte delle attività legate alla valutazione dei campioni di vino e di olio d’oliva pervenuti al concorso, mediante l’analisi chimica e sensoriale.

In onore dell’anniversario è stata realizzata una brochure nata dalla collaborazione tra l’Associazione e il Comitato locale di Villa di Rovigno. Il giornalista Aldo Pokrajac è stato coinvolto nella stesura presentando uno spicco dell’evoluzione della manifestazione dai suoi inizi ad oggi.

„Crediamo fermamente nella tradizione del mantenimento della manifestazione che continuerà non appena ci saranno le condizioni adatte” ha dichiarato Enrico Cernecca, vicepresidente dell’Associazione Agrorovinj.

Al momento, il fatto più rilevante è la continuazione delle attività della produzione agricola.

 

I risultati della 18-esima Rassegna dell’olio d’oliva del Rovignese.

Quest’anno sono pervenuti al concorso 39 campioni d’olio d’oliva. Nella categoria dell’olio d’oliva extravergine sono pervenuti 31 campioni. La medaglia d’oro è andata a 11 prodotti, mentre quella d’argento è stata assegnata a 12. Cinque prodotti hanno ricevuto la medaglia di bronzo, mentre la medaglia d’onore è stata assegnata a 3 prodotti.

Tra i 3 produttori che hanno ricevuto il maggior numero di medaglie si sono trovati Aleksandar Rajić, Juraj Mastilović, mentre il campione assoluto è stato Dalibor Milić.

 

I vini del Rovignese nel 2020.

La scorsa annata ha prodotto vini di alta qualità nel territorio. Al concorso sono pervenuti 23 campioni, dei quali 9 sono stati premiati con la medaglia d’oro e 8 con la medaglia d’argento.

Nella categoria di vini bianchi e rossi prodotti mediante l’uso di tecnologie moderne il vincitore con i suoi Merlot e Malvasia istriana è stato il marchio Vivoda. Per quel che riguarda la produzione tradizionale il miglior vino bianco è la Malvasia istriana di Elvis Prenc, mentre nella categoria di vini rossi ha trionfato il Merlot di Massimo Mofardin.

 

In occasione della 30-esima edizione della manifestazione sono stati assegnati riconoscimenti speciali per la collaborazione pluriennale e il contributo nello sviluppo della produzione del ino e dell’olio d’oliva al dott. Mario Staver, ad Antonietta Brunelli Šuran, Darko Trojanović e all’Istituro per l’agricoltura e il turismo di Parenzo.

Ringraziamenti particolari sono andati alla Città di Rovinj-Rovigno, alla Regione istriana, all’Ente per il turismo della Città di Rovinj-Rovignoe agli sponsor che hanno sostenuto la manifestazione negli anni.