Accessibility icon
01.04.2019

Gli alunni della Scuola Media Superiore Italiana di Rovigno al “Mercatino Internazionale della Bontà”

Domenica 17 marzo 2019 i ragazzi della II liceo generale della Scuola Media Superiore Italiana di Rovigno, accompagnati dall’insegnante di matematica responsabile del Laboratorio Artistico, Virna Dalino Polo, hanno partecipato alla 16^ edizione del “Mercatino Internazionale della Bontà”, iniziativa benefica che coinvolge bambini e ragazzi delle scuole del Friuli Venezia Giulia, Austria, Croazia e Slovenia. La Scuola Media Superiore Italiana di Rovigno è stata l’unica scuola media superiore della Croazia a partecipare a tale iniziativa.

Il Mecatino si è tenuto nel centro commerciale Città Fiera a Udine in Italia. Il centro commerciale si è trasformato per una domenica in una grande piazza animata da alunni intenti a vendere piccoli oggetti realizzati a mano o giocattoli usati. La SMSIR ha partecipato vendendo quadretti realizzai con pezzi de legno e sassi di mare (cuguli) e con collane ed orecchini realizzati con materiale di riciclo come carta, scampoli di tessuto e capsule del caffè. Da ricordare l’insegnante Gracijela Benčić e l’assistente Luka Nreka che hanno dato un enorme aiuto nella realizzazione dei manufatti.

I protagonisti del Mecatino hanno poi devoluto il 30%  del ricavato alla Fondazione Operation Smile Italia Onlus.
Costituita nel 2000 in Italia, la Fondazione Operation Smile Italia Onlus fa parte di un’organizzazione umanitaria internazionale formata da volontari medici e operatori sanitari, che realizzano gratuitamente missioni umanitarie in oltre 60 paesi del mondo, per correggere con interventi di chirurgia plastica ricostruttiva gravi malformazioni cranio maxillo facciali, come il labbro leporino, la palatoschisi e la labiopalatoschisi.

Quest’anno sono stati raccolti poco più di 3.000 euro a favore di Operation Smile e grazie ad essi sarà possibile ridare ‘’16 sorrisi’’a bambini meno fortunati (bambini del Madagascar).

Anche quest’anno, il Mecatino è stato arricchito dalle esibizioni degli “Ambasciatori Junior”, curate dai ragazzi delle scuole. Tutti i partecipanti sono stati chiamati a indossare i panni di “ambasciatori” della propria terra natia, svelandone l’identità e l’ospitalità attraverso balli, canti popolari, proverbi e rappresentazioni teatrali. I nostri alunni si sono  esibiti con una scenetta in dialetto rovignese che si concludeva con una canzone cantata dai ragazzi e accompagnata dal suono della fisarmonica del nostro alunno Leonardo Piccinelli. Momento molto emozionante in quanto l’intero pubblico presente ha cantato assieme a loro. Gli alunni sono stati preparati dall’insegnante-mentore di lingua italiana e latina Maria Sciolis.

Commento dei ragazzi della II liceo: ˝Siamo contenti di aver avuto la possibilità di partecipare a tale evento, è stata un’esperienza diversa dal quotidiano, molto divertente ed istruttiva. Alla fine della giornata eravamo stanchi ma soddisfatti della nostra vendita e soprattutto di aver aiutato la Fondazione Operation Smile in una causa così nobile. Speriamo di prendere parte a questo progetto anche negli anni futuri, sempre pronti a realizzare nuovi prodotti e con nuove idee. ‘’