Accessibility icon
11.03.2020

Delibera dell’Unita’ per la protezione civile della Citta’ di Rovigno

All’odierna seduta dell’Unita’ per la protezione civile della Citta’ di  Rovinj-Rovigno è stata approvata una Delibera sulle misure di prevenzione per evitare l’epidemia di coronavirus COVID-19 in Istria.

Va sottolineato che la situazione è sotto controllo e non c’è motivo per panico o stress. Le misure introdotte sono state definite per prevenire e fermare subito all’inizio una possibile epidemia del virus COVID-19 in Citta’ e nella Regione, di modo da evitare che qui si verifichi una situazione come quella con cui purtroppo si trova a dover fare i conti l’Italia.

«Invitiamo tutti i cittadini ad attenersi alle direttive perché la salute e la protezione dei gruppi a rischio deve essere al primo posto per tutti noi e invitiamo, pertanto, tutti quanti, ad avere pazienza e autodisciplina di modo da ritornare quanto prima alla vita quotidiana» hanno dichiarato il sindaco Marko Paliaga e il capo dell’Unita’ di protezione civile Rovinj-Rovigno Evilijano Gašpić.

In base alle raccomandazioni dell’Istituto di sanità pubblica della Regione Istriana e alla Delibera  del Comando della protezione civile della Città di Rovinj-Rovigno l’Unita’ di protezione civile Rovinj-Rovigno ha deliberato che nella Città di Rovinj-Rovigno vengono rimandati fino al 14 aprile 2020 tutti gli avvenimenti pubblici, sportivi e culturali, tutti i raduni pubblici e gli eventi per bambini. Vengono temporaneamente chiusi tutti gli impianti e le istituzioni pubbliche gestiti dalla Città di Rovinj-Rovigno:

  • Universita’ popolare aperta, il teatro e cinema “Antonio Gandusio”
  • Il Centro multimediale e la Casa di cultura della Città di Rovinj-Rovigno
  • La biblioteca civica Matija Vlačić Ilirik
  • Il Museo della città di Rovinj-Rovigno
  • Le palestre sportive e i terreni gestiti dalla società commerciale “Valbruna sport”
  • Gli impianti utilizzati dalle associazioni della società civile e dalle associazioni sportive della città di Rovinj-Rovigno per le loro attività, nonché
  • La piscina dell’Ospedale specialistico per l’ortopedia e la riabilitazione “Martin Horvat” per le necessità del Club di nuoto e Pallanuoto “Delfin”.

 

Le palestre restano aperte per le necessità delle scuole, ovvero per le lezioni di cultura fisica e sanitaria.

Si raccomanda a tutti i cittadini della città di Rovinj-Rovigno di utilizzare il meno possibile i servizi della Casa della salute allo scopo di preservare l’integrità del sistema medico-sanitario.

 

Il divieto di raduno viene applicato sia agli spazi interni che esterni. Di conseguenza, nel periodo dall’11 marzo al 14 aprile 2020 non verrà rilasciato alcun Permesso di utilizzo dell’area pubblica cittadina ai fini di raccolta, promozione o altre attività, né i fornitori degli ambienti cittadini (Università popolare aperta, Valbruna sport) approveranno alcuna attività nei locali che gestiscono.

 

 

Si dispone al Servizio Comunale Rovigno, il quale gestisce il cimitero cittadino Laste, di emettere per mezzo dell’OJ Groblje una raccomandazione sull’effettuazione della sepoltura del defunto solo all’interno della cerchia familiare.

 

 

I matrimoni civili in municipio, nel periodo dall’11 marzo al 14 aprile 2020, saranno svolti esclusivamente all’interno della cerchia familiare più stretta (senza convitati a nozze), istanza di cui l’Ufficio del sindaco e del Consiglio municipale notificheranno all’Ufficio anagrafe di Rovigno.

 

 

Si dispone alla Casa per anziani e disabili “Domenico Pergolis” di limitare la circolazione di tutti gli utenti abili esclusivamente al cortile della Casa e sotto sorveglianza.

 

 

I dipendenti dell’amministrazione cittadina, delle istituzioni e delle società commerciali devono effettuare la comunicazione con i cittadini attraverso la comunicazione on-line (posta elettronica, posta, telefono), e qualora ciò non fosse possibile, sono obbligati a comunicare ad una distanza di almeno un metro, senza contatti fisici.

 

 

L’orario di lavoro di tutti gli impianti di pubblico esercizio è limitato al massimo fino alle 23:00.

 

 

I dipendenti dell’amministrazione cittadina, delle istituzioni e delle società commerciali sono tenuti ad attenersi alle misure igieniche e precauzionali raccomandate, ad evitare il contatto ravvicinato con persone che accusano sintomi respiratori, a mantenere l’igiene dell’ambiente e del luogo di lavoro in termini di pulizia e disinfezione di superfici, oggetti e ventilazione dell’ambiente di lavoro, nonché a raccomandare lo stesso ai cittadini/alle parti con le quali sono in comunicazione.

 

La presente Delibera entra in vigore il giorno dell’emanazione, e verrà pubblicata sulle pagine web della Città di Rovinj-Rovigno e sull’albo pretorio. Le istituzioni e le pubbliche imprese sono tenute a pubblicare ed evidenziare la stessa sulle loro bacheche e pagine web.