Accessibility icon
18.02.2019

Matija Mužina e Nikka Brajković proclamati sportivi dell’anno

Lunedì, 18 febbraio, al Centro multimediale si è tenuta la cerimonia di premiazione dei migliori sportivi della Città di Rovigno. I premi sono stati assegnati in ​​11 categorie, alla presenza di un pubblico numerosissimo di ospiti illustri, autorità, atleti e sportivi di successo, nonché appassionati di sport e dell’attività ricreativa.

Armando Vičić, presidente dell’Unione sportiva di Rovigno, ha colto l’occasione per congratularsi con le 32 associazioni sportive e i loro 1840 membri, ringraziando in particolare la Città per il continuo sostegno che ne favorisce l’attività.

Tra concorrenti forti e numerosi, a vincere il titolo del miglior sportivo è stato il nuotatore Matija Mužina, vincitore di 17 riconoscimenti statali, di due Campionati della Croazia e membro della nazionale juniores croata di nuoto. La miglior sportiva è Nikka Brajković, pluripremiata in diverse discipline di nuoto al Campionato nazionale.

La miglior squadra femminile è stata proclamata quella delle seniores del Club di pallamano per essersi aggiudicata l’ottavo posto al Campionato di pallamano croata di Serie B nella stagione 2017/2018. La miglior squadra maschile è quella del Club di pallavolo „Rovigno“, che al Campionato di pallavolo di Serie A della Croazia ha vinto il primo posto, garantendosi l’ingresso nella Super League.

Le giovani promessi fino ai 14 anni sono Toni Crnković del Club di nuoto „Delfino“, Sara Vudrag dal Club di canotaggio „Arupinium“, David Jurić del Club di calcio „Rovigno“, Anđela Radeta del locale Club di pallacanestro, nonché le cadette del Club femminile di pallavolo “Rockwool”.

I più promettenti dai 14 ai 18 anni sono stati proclamati Manuel Herak del Club di nuoto „Delfin“, Tea Paris del Club di pallavolo „Rockwool“, Melani Jurković e le cadette del Club di pallacanestro.

Il premio per la miglior allenatrice sportiva è andato a Bojana Bolković, mentre il miglior operatore sportivo è  Zoran Relić del Club di pallavolo „Rockwool“.

Denis Fatorić del Club di tennis „Sunny“ e la squadra di pallavolo „Marea“ hanno vinto il premio dei migliori veterani, mentre nella categoria „giubilei“ i riconoscimenti sono andati al Club di tiro a segno „Lovac“ per i 35 anni di attività ininterrotta, quindi al Club di karate in occasione dei 15 anni e al Club di tennis „Sunny“ per il decennio dalla fondazione.

Un riconoscimento speciale è andato alla società sportiva scolastica  “AD ASTRA” della Scuola media superiore italiana, mentre un premio speciale è stato assegnato a Emil Nimčević e a Elvis Poljak per aver salvato la vita di un partecipante dopo che ha avuto un malessere durante il Campionato di calcetto.

Alla competizione di quest’anno per la selezione dei migliori sportivi erano candidate 18 associazioni. La cerimonia è stata arricchita dall’esibizione musicale della klapa Valdibora e di due partecipanti del Laboratorio musicale di Rovigno. Nel corso della serata sono state presentate le ultime edizioni e i successi delle due maggiori manifestazioni sportivo-ricreative, la „Popolana“ e „Da punta a punta, per mare e per terra“.

„Come sindaco di una città che vanta una lunga tradizione nel campo dello sport, sono orgoglioso di tutti gli atleti e dei loro allenatori. Grazie al loro impegno e al duro lavoro hanno conseguito ottimi risultati promuovendo lo sport e la nostra Rovigno che conta oltre 1800 atleti attivi in 32 associazioni sportive. Mi congratulo di cuore con tutti per i successi ottenuti“ – ha dischiarato il sindaco Marko Paliaga che ha consegnato i premi ai migliori sportivi della Città.