COVID-19 (Coronavirus: stanje i obavijesti) →
18.05.2020

È stato istituito il Fondo per il sostegno agli artigiani

Al fine di sostenere gli artigiani che vanno incontro a difficoltà nelle loro attività ordinarie a causa dell’epidemia di coronavirus (COVID-19) la Città di Rovinj-Rovigno, in collaborazione con l’Associazione degli artigiani della città di Rovinj-Rovigno, ha istituito un Fondo per il sostegno agli artigiani che hanno registrato un calo del fatturato di almeno il 50% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, in modo tale da mantenere le attività, e con esse anche i dipendenti.

È in corso un invito pubblico, per l’implementazione del quale dal Bilancio della Città sono state stanziate 100.000 kune destinate agli artigiani per i seguenti scopi:

a) regolamento delle spese generali per i mesi di marzo e aprile 2020

b) regolamento dei costi fissi (spese dei servizi di contabilità) per marzo e aprile 2020

Il sostegno finanziario più elevato che un artigiano può realizzare in questo ambito ammonta ad un massimo di 1.500,00 kune. Per gli artigiani e i negozianti stagionali il sostegno viene calcolato in proporzione al numero di giorni lavorativi (a seconda che abbiano iniziato ad espletare l’attività nel mese di marzo o aprile 2020), rispetto allo stesso periodo nel 2019, con un sostegno finanziario massimo di 1.500,00 kune.

“Siamo consapevoli del fatto che non si tratti di grandi somme di denaro ma riteniamo che, per gli artigiani che al momento si trovano in crisi, ogni kuna e ogni sostegno siano importanti. Con questo aiuto e con le misure a sostegno dell’economia che abbiamo introdotto a livello di Città, oltre a richiedere un sostegno a livello statale, riteniamo che gli artigiani riusciranno in una certa misura, e data la situazione globale, a stabilizzare le proprie attività” ha dichiarato il sindaco, aggiungendo come questo sia un altro esempio dell’eccellente cooperazione che la Città ha realizzato con la locale Associazione degli artigiani e allo stesso tempo sia l’unico del suo genere in questi territori. Alla presentazione delle sovvenzioni hanno partecipato anche i membri della commissione per l’assegnazione degli aiuti dal Fondo per il sostegno agli artigiani in seguito all’epidemia di coronavirus (COVID-19) Marino Deković, Gordan Trojanović ed Enrico Cernecca, a nome dell’Associazione degli artigiani di Rovinj-Rovigno, nonché la caposettore del Settore amministrativo per l’economia, gli appalti pubblici e i fondi europei, Martina Čekić Hek, la quale ha presentato la procedura di assegnazione dei sostegni.

 

Il diritto al sostegno può essere esercitato da quegli artigiani che hanno sede legale sul territorio della città e che soddisfano cumulativamente tutte le seguenti condizioni:

  1. La ditta non deve detenere debiti nei confronti della Città di Rovinj-Rovigno il 31 dicembre 2019,

 

  1. La ditta non deve detenere debiti nei confronti della Camera di commercio e artigianato croata (Associazione degli artigiani di Rovigno) il 30 settembre 2019,

 

  1. La ditta deve dimostrare un calo del fatturato di almeno il 50% nei mesi di marzo e aprile rispetto agli stessi mesi del 2019,

 

  1. La ditta deve dimostrare di non aver licenziato dei dipendenti nei mesi di marzo e aprile 2020,

 

  1. La ditta è tenuta a mantenere i dipendenti in rapporto di lavoro fino al 30 giugno 2020,

 

  1. La ditta deve dimostrare che le fatture di marzo e aprile 2020, allegate alla richiesta per il sostegno finanziario, sono state saldate.

 

Tutta la documentazione, nonché le informazioni relative alla procedura di inoltro della richiesta e all’assegnazione del sostegno finanziario sono disponibili sul sito ufficiale della Città di Rovinj-Rovigno (www.rovinj-rovigno.hr), al seguente link: https://www.rovinj-rovigno.hr/natjecaji/javni-poziv-za-dodjelu-jednokratne-financijske-pomoci-obrtnicima-u-poteskocama-s-podrucja-grada-rovinja-uslijed-epidemije-korona-virusa-covid-19/

Tutte le informazioni in merito alle condizioni e al procedimento di assegnazione dei sostegni finanziari possono essere richieste alla Sezione competente al numero telefonico 052/805 216 o 052/805 226, oppure inviando un’e-mail all’indirizzo robert.lesic@rovinj-rovigno.hr oppure martina.cekic.hek@rovinj-rovigno.hr.