Accessibility icon
19.03.2020

Decisione sulle limitazioni dei raduni pubblici, dell’orario di lavoro di negozi e servizi

Il Comando nazionale della protezione civile ha abolito con le nuove misure tutti i raduni pubblici con oltre 5 persone e ha imposto la chiusura dei negozi, eccetto per:

  • Negozi di alimentari e articoli d’igiene
  • mercati e pescherie
  • farmacie
  • negozi con articoli veterinari
  • negozi con prodotti agricoli
  • distributori di benzina
  • giornalai
  • panifici
  • lavanderie chimiche
  • negozi specializzati per l’ortopedia
  • negozi specilizzati di articoli per bambini
  • negozi di alimenti per gli animali
  • consegna di materiale edile su richiesta
  • centri logistici e distributivi
  • drogherie all’ingrosso

 

Abolizione

  • del lavoro delle istituzioni culturali e delle fiere
  • del lavoro degli esercizi di ristoro eccetto per la consegna a domicilio e la mensa sociale
  • di servizi a stretto contato con i clienti
  • di tutte le attivita’ sportive, incluse le competizioni
  • di laboratori per bambini e scuole di danza
  • delle autoscuole e delle scuole di lingue straniere
  • dei raduni religiosi
Documenti
Foto