Accessibility icon
15.12.2017

CELEBRATO IL 70.ESIMO DELLA SAC «MARCO GARBIN»

Alla presenza di diverse centinaia di spettatori e rappresentanti dell’amministrazione cittadina e della vita sociale, la Società artistico culturale «Marco Garbin» della Comunità degli Italiani «Pino Budicin» ha celebrato, mercoledì 13 dicembre,  il 70.esimo anniversario di attività incentrata sulla tutela e la promozione della tradizione e del ricco patrimonio locale.

La società porta il nome di Marco Garbin, antifascista rovignese, che oltre a essere stato amante della musica, fondò e fu primo maestro del coro partigiano italiano costituito durante la Resistenza nel 1944. La SAC fu costituita ufficialmente il 13 dicembre 1947 quando la vita a Rovigno riprese intensamente in tutti i settori.

Al concerto in onore di quest’importante anniversario è intervenuto anche il sindaco Marco Paliaga che si è congratulato con tutti i membri, augurando loro di continuare a collezionare successi anche in futuro. A complimentarsi con la SAC è stato anche il ministro della Cultura della Repubblica di Croazia Nina Obuljen Koržinek, la quale ha ricordato che le bitinade e la batana rovignese sono due elementi inscindibili del patrimonio locale. In nome della CI, ai presenti si è rivolto il presidente Marino Budicin, il quale ha ricordato gli innumerevoli successi della Società in questi 70 anni di attività ininterrotta.

Il coro della SAC ha quindi allietato i presenti con un programma composto da canzoni della tradizione canora e musicale rovignese, terminato con l’esecuzione d’assieme con il coro di bambini dell’asilo e della scuola elementare italiani. L’interpretazione dell’inno rovignese, «La viecia batana» ha coinvolto anche il pubblico. Tutti i presenti hanno ricevuto in dono una brochure sulla storia della SAC, nonché un CD e un DVD realizzati per l’occasione.

All’entrata di Palazzo municipale è stata inoltre esposta una mostra fotografica dedicata alla «Marco Garbin» in onore di quest’importante anniversario.