Accessibility icon
04.05.2021

Il sindaco Marko Paliaga si è congratulato con i vigili del fuoco di Rovigno in occasione della festa di San Floriano

Come da tradizione, in occasione della festa di San Floriano il sindaco Marko Paliaga ha rivolto a tutti i vigili del fuoco e volontari di Rovigno i suoi auguri per la Festa a loro dedicata.

In tale occasione il sindaco ha fatto visita ai Vigili del fuoco presso l’Unità pubblica dei vigili del fuoco di Rovinj-Rovigno insieme ai suoi collaboratori, il vicesindaco Marino Budicin, il responsabile della Sezione per lo sport, l’assistenza sociale, i vigili del fuoco e la società civile Dragan Poropat e il responsabile della Sezione per i servizi di guardia comunale e stradale Elvis Prenc.

Il sindaco ha ringraziato i vigili del fuoco e i volontari di Rovigno che ogni giorno impegnano fatica e sacrificio per garantire la sicurezza e la protezione sia delle persone che delle proprietà dal fuoco attraverso numerosi interventi tecnici.

«Durante lo scorso mandato, abbiamo effettuato l’acquisto delle nuove attrezzature e veicoli per un valore di 12 milioni di kune. A Villa di Rovigno abbiamo costruito un nuovo e moderno campo di addestramento polivalente per le esigenze di addestramento dell’Unità dei vigili del fuoco del circondario di Rovigno e abbiamo proseguito con i preparativi per la realizzazione di una nuova caserma dei Vigili del fuoco per la quale è stato ottenuto un valido permesso di ubicazione», ha ricordato Paliaga.

La città di Rovinj-Rovigno ha inoltre effettuato l’acquisto di una nave il soccorso e lo spegnimento gli incendi in mare in collaborazione con l’Autorità portuale locale.

«Nel nuovo mandato», ha annunciato Paliaga, «continueremo a preparare la documentazione progettuale e il terreno per il trasferimento della caserma dell’Unità pubblica dei vigili del fuoco in una sede più adeguata a Gripole-Spinè. Sono state predisposte le necessarie autorizzazioni, mentre si prevede di utilizzare al meglio la vecchia sede per il finanziamento del suddetto progetto di ricollocazione».

Quest’anno, ad oggi l’Unità pubblica dei vigili del fuoco di Rovinj-Rovigno ha effettuato un totale di 186 interventi, mentre nel 2020 ne sono stati realizzati 906, mentre continua la sua fruttuosa collaborazione con tutti gli altri servizi di intervento della città.

«Sfortunatamente, a causa delle misure epidemiologiche, nemmeno quest’anno siamo stati in grado di tenere la tradizionale celebrazione della Giornata dei vigili del fuoco, ma speriamo che già dal prossimo anno potremo celebrare a pieno questa festività così come abbiamo fatto negli anni precedenti la pandemia», ha affermato il comandante dell’UPVF-JVP Rovinj-Rovigno Evilijano Gaspić, il quale ha elogiato gli sforzi di tutti i vigili del fuoco e volontari e ha annunciato come tutta la squadra sia pronta per l’imminente stagione turistica, e che tutto il lavoro preparatorio sia stato svolto secondo il programma del Governo del Repubblica di Croazia.

Indipendentemente dalla pandemia di coronavirus, i vigili del fuoco sono mantengono il contatto con gli amici di lunga data di altre Unità della Repubblica di Croazia e con i colleghi di Leonberg, Capodistria e Trieste, assieme ai quali normalmente tengono corsi di formazione congiunti e tutti insieme aspettano la possibilità di rincontrarsi nuovamente.