Progetto di collettamento, convogliamento e trattamento delle acque reflue sul territorio dell’agglomerato urbano di Rovigno

Depurazione acque Rovinj-Rovigno S.r.l. sta attuando il „Progetto di collettamento, convogliamento e trattamento delle acque reflue sul territorio dell’agglomerato urbano di Rovigno“. Il valore complessivo del Progetto è di 223.862.848 kune, parzialmente finanziato con i mezzi dell’Unione europea – Fondo di coesione, e più precisamente con 160.585.512,68 kune. Entro il mese di dicembre 2019 si costruirà e metterà in funzione quanto segue:

  • Il nuovo impianto di trattamento di tutte le acque reflue urbane,
  • 24,1 chilometri di nuovi collettori,
  • 700 nuovi allacciamenti,
  • 7 nuove stazioni di pompaggio
  • e verranno ristrutturati anche 3,56 chilometri di collettori danneggiati, sia lungo le rive che a terraferma.

Il Progetto prevede il riutilizzo delle acque trattate, aspetto che porta a incrementare l’efficienza di sfruttamento delle risorse idriche sul territorio dell’Istria, considerato che viene ridotto l’uso di acqua potabile per l’irrigazione di aree verdi. Il Progetto, infatti garantisce l’infrastruttura necessaria per il riuso delle acque reflue trattate sul territorio rovignese e l’aumento del numero di allacciamenti civili alla rete fognaria, dando così un concreto contributo all’efficace gestione delle esistenti risorse idriche e rispondendo ai requisiti prescritti dalla Direttiva europea sullo scarico e sul trattamento delle acque reflue comunali.

Si tratta del più grande investimento finora, il quale permetterà di gestire efficientemente la rete di scarico e di depurazione delle acque reflue, avendo come obiettivo fondamentale la tutela dell’ambiente.

Una volta concluso il Progetto, la percentuale di allacciamento alla rete di scarico dell’agglomerato urbano di Rovigno sarà del 100%.