Salute

P 1033 – Programma: FABBISOGNI PUBBLICI NELLA SANITÀ = 893.500,00 kn

Le uscite per la realizzazione del programma dei fabbisogni pubblici nella sanità sono stati pianificati nell’importo di 893.500,00 kn. Nell’ambito del Programma sono state pianificate sei Attività e tre Progetti capitali:

A 103301 – Attività: Visite preventive – mammografie = 70.000,00 kn
Da questi mezzi si finanzieranno le visite mammografiche per le donne del territorio della Città di Rovigno, con cui si continua il programma di tutela sanitaria delle donne avviato nel 2005. Le visite vengono effettuate nell’Ambulatorio di radiologia della Casa della salute, mentre nel programma sono comprese le donne dai 40 anni in su.

Fondamento di legge: Legge sulla tutela sanitaria, Legge sull’autogoverno locale e territoriale (regionale)
Obiettivo generale: tutela della salute delle donne
Obiettivo specifico: prevenzione e diagnosi precoce del cancro al seno
Indicatore di efficienza: realizzazione delle visite mediche pianificate.

A 103302 – Attività: Piano delle misure sanitarie = 55.000,00 kn
Il piano delle misure sanitarie (controllo delle condizioni sanitarie, tecniche ed igieniche relative alla preparazione degli alimenti, alla pulizia nelle cucine, rilevamento e analisi dei campioni) viene attuato nelle istituzioni prescolari e scolastiche.

Fondamento di legge: Legge sulla tutela sanitaria, Legge sul cibo, Legge sull’igiene del cibo e sui criteri microbiologici per il cibo
Obiettivo generale: rendere possibile un’alimentazione sana e di qualità nelle istituzioni di educazione prescolare, controllare le condizioni igieniche nelle istituzioni prescolari e scolastiche
Obiettivo specifico: miglior qualità della tutela della salute
Indicatore di efficienza: comprendere le istituzioni prescolari e scolastiche, nonché indicatori dell’Istituto per la salute pubblica in merito alle analisi effettuate

A 103303 – Attività: Cofinanziamento dell’Equipe del pronto soccorso medico = 458.000,00 kn
Il cofinanziamento di una parte dei costi per il pronto soccorso medico, ossia per assicurare uno standard elevato in questa attività nell’importo di 396.000,00 kn è stato disposto sull’obbligo di 275.977,00 kn conformemente all’accordo stipulato con la Regione Istriana, mentre l’importo restante viene assicurato dall’Istituto per la medicina d’urgenza al fine di cofinanziare un’equipe aggiuntiva  T1 (autista, infermiera/tecnico) durante la stagione estiva.

Fondamento di legge: Legge sulla tutela sanitaria, Legge sull’autogoverno locale e territoriale (regionale)
Obiettivo generale: miglior standard nel prestare il pronto soccorso medico
Obiettivo specifico: miglior qualità della tutela della salute, accessibilità del pronto soccorso medico
Indicatore di efficienza: prestare in modo tempestivo il pronto soccorso medico

A 103304 – Attività: Aiuti per le persone diversamente abili = 5.000,00 kn
I mezzi sono destinati ai sussidi per le persone diversamente abili.

A 103305 – Attività: Programmi delle associazioni che si occupano di prevenzione e miglioramento della tutela della salute = 40.000,00 kn
Da questi mezzi, in base a concorso pubblico, verranno assegnati sussidi alle associazioni che si occupano di attività di prevenzione attiva e di miglioramento della tutela della salute.

A 103306 – Attività: Commissione per la valutazione delle richieste = 500,00 kn
Per le esigenze di attuazione del concorso è necessario assicurare i mezzi per l’attività della Commissione.

Fondamento di legge: Legge sull’autogoverno locale e territoriale (regionale), Legge sulle associazioni, Regolamento sui criteri, le misure e i procedimenti di finanziamento e contrattazione dei programmi e dei progetti di interesse per il bene comune che vengono attuati dalle associazioni.
Obiettivo generale: realizzazione delle attività delle associazioni, miglioramento della qualità della vita delle persone ammalate.
Obiettivo specifico: miglioramento della qualità della vita delle persone ammalate.
Indicatore di efficienza: realizzazione dei programmi pianificati.

K 103301–Progetto capitale: Ospedale generale di Pola = 225.000,00 kn
In conformità all’Accordo e al Contratto di cofinanziamento di parte dell’impegno finanziario per la costruzione e l’attrezzatura del nuovo Ospedale generale di Pola, la Città di Rovinj-Rovigno si è assunta la responsabilità di assicurare l’importo di  7.274.775,34 kn da versare nel periodo dal 2018 al 2036. In base alla dinamica da contratto, nel 2018 deve versare l’importo di 222.058,26 kn.

K 103302–Progetto capitale: Acquisto di attrezzature per esigenze sanitarie = 40.000,00 kn
Con l’importo pianificato di 40.000,00 kn si assicura l’acquisto di un defibrillatore portatile che verrà collocato negli impianti sportivi. Le malattie cardiache sono al secondo posto delle cause di mortalità in Croazia, e in tale statistica contribuiscono notevolmente anche i decessi improvvisi a causa di arresto cardiaco. L’arresto cardiaco improvviso può capitare a chiunque, anche agli sportivi e alle persone giovani e sane.
Pertanto, è importante attrezzare e sviluppare la rete di defibrillatori nel territorio della nostra città per aumentare la sicurezza e ridurre il tempo prezioso nel prestare il primo soccorso alle persone colpite da arresto cardiaco. Quest’esigenza è stata rilevata anche nella stesura della Strategia di sviluppo della città.

K 103303–Progetto capitale: Ospedale per l’ortopedia e la riabilitazione “Dr. M. Horvat” = 0,00 kn
In conformità agli obiettivi e alle priorità della Strategia di sviluppo della Città di Rovinj-Rovigno, in collaborazione con la Regione istriana, quale fondatore dell’istituzione e dell’ospedale „Prim.dr. Martin Horvat“, viene pianificata la partecipazione al finanziamento della sistemazione dell’Ospedale per migliorare la qualità delle condizioni di lavoro e dei servizi offerti ai migliori standard.
Al fine della realizzazione di quanto desiderato, l’Ospedale si indebiterà per 20 milioni di kune i quali mezzi verranno investiti nella sostituzione degli infissi, nella sistemazione della facciata, delle stanze d’ospedale e nella sostituzione del sistema di calore. Una parte dei mezzi è attesa anche dal Ministero della salute e dal Fondo per la tutela dell’ambiente e l’efficacia energetica.
Con le proiezioni del Bilancio del 2019 e 2020 è stato pianificato un importo indicativo in base alla stima di 1/3 dell’importo che dovrebbe assicurare la Città di Rovigno. L’importo definitivo dovuto dalla Città verrà definito dopo l’attuazione della procedura e la decisione degli organi competenti.

Fondamento di legge: Legge sull’autogoverno locale e territoriale (regionale),
Obiettivo generale: miglioramento della qualità dei servizi sanitari e delle condizioni di lavoro nelle istituzioni di sanità
Obiettivo specifico: miglioramento dello standard delle istituzioni di sanità
Indicatore di efficienza: attrezzatura acquistata ed edifici ristrutturati