20.03.2017

RELAZIONE SULL´OPERATO DEL SINDACO E DELL´AMMINISTRAZIONE COMUNALE PER IL PERIODO DAL 1. LUGLIO AL 31 DICEMBRE 2016

Ai sensi delle disposizioni dell´articolo 72 dello Statuto della Città di Rovinj-Rovigno (Gazzetta ufficiale della Città di Rovinj-Rovigno, n. 4/09, 3/13 e 11/15 – testo consolidato) e delle disposizioni dell´articolo 44 del Regolamento di procedura del Consiglio cittadino della città di Rovinj-Rovigno (Gazzetta ufficiale della Città di Rovinj-Rovigno, n. 7/04, 8/10, 3/13, 4/15, 11/15 – testo consolidato, 3/16) il sindaco presenta due volte all´anno al Consiglio cittadino la relazione semestrale sul suo operato e sull´operato dell´amministrazione comunale, entro il 31 marzo dell´anno corrente per il periodo luglio-dicembre dell´anno precedente ed entro il 15 settembre per il periodo gennaio-giugno dell´anno corrente.

Il mantenimento della stabilità del bilancio, il reperimento dei mezzi per gli investimenti, la creazione delle condizioni per lo sviluppo degli imprenditori rovignesi e per l´apertura di nuovi posti di lavoro, il supporto alle attività delle organizzazioni non governative, la manutenzione degli standard conseguiti nella sfera sociale, educativa e previdenziale e l´impegno costante per sostenere e sviluppare le buone condizioni di vita e di lavoro a Rovigno, sono state le direttrici lungo le quali ci siamo mossi nel corso del secondo semestre del 2016.

Nel secondo semestre dell´anno scorso, durante il periodo relazionale luglio-dicembre 2016, nell´Ufficio del Consiglio cittadino e del sindaco, si sono svolti 29 collegi con gli assessori dell´amministrazione comunale, 103 riunioni di lavoro con i dirigenti delle municipalizzate, con i direttori delle istituzioni e della Comunità turistica, con gli imprenditori e altri. Sono stati ricevuti 63 cittadini che avevano richiesto un colloquio con il sindaco o con i vicesindaci della città di Rovinj-Rovigno.

Sono stati organizzati 6 ricevimenti ufficiali, precisamente:

  • in occasione della visita inaugurale dell´ambasciatore d´Italia in Croazia, S. E. Adriano Chiodi Cianfarani, accompagnato dal console generale Paolo Palminteri;
  • per gli ufficiali e i sottufficiali della 119. brigata dell´Esercito croato in occasione del XXV della sua fondazione;
  • per gli alunni delle scuole medie europee incluse nel progetto “Erasmus +”;
  • per un gran numero di cittadini della città gemellata di Leonberg in visita a Rovigno;
  • per i partecipanti del torneo di qualificazione al Campionato europeo di pallavolo, svoltosi a Rovigno e organizzato dalla Federazione croata di pallamano;
  • per i donatori volontari di sangue in occasione del 25 ottobre – Giornata dei donatori volontari di sangue.

Nel mese di ottobre è stata costituita con successo la terza convocazione del Consiglio cittadino dell´infanzia. L´operato dei piccoli consiglieri e consigliere è stato caratterizzato dall´impegno nella realizzazione di vari progetti, tra i quali uno è stato premiato come progetto più originale al concorso bandito dai Consigli dell´infanzia della Croazia. Si tratta del progetto volto a ridurre i comportamenti negativi e la violenza sulle reti sociali e nei luoghi pubblici, intitolato: “Condividi il positivo, cancella il negativo”. Inoltre, sempre a ottobre la Federazione croata della ricreazione sportiva ha assegnato a Rovigno il Premio annuale per l´insegnamento del nuoto ai non nuotatori.

L´Ufficio del Consiglio cittadino e del sindaco è stato l´organizzatore e l´ospitante della firma del Contratto per la costruzione del nuovo depuratore delle acque di scarico e di 25 km di tubature della rete fognaria, nell´ambito del progetto UE del valore di 280 milioni di kune, dei quali ben il 71% non rimborsabili. Alla firma era presente, oltre al direttore della municipalizzata Canalizzazione Marko Paliaga e al direttore dell´Azienda croata per il demanio idrico Zoran Đuroković, anche il Ministro per la tutela dell´ambiente e l´energia della RC, Slaven Dobrović.

Nel periodo relazionale sono stati preparati i materiali per 4 riunioni del Consiglio cittadino, alle quali sono stati discussi  58 punti all´ordine del giorno, nonché per una riunione solenne in occasione della Giornata della città. L´Ufficio e le Sezioni amministrative dell´amministrazione comunale hanno predisposto 456 atti firmati dal sindaco, riguardanti le attività amministrative stabilite dal piano e la soluzione degli esposti presentati dai cittadini.

La Sezione per il bilancio, l´economia e i fondi europei, oltre alle attività prescritte nell´ambito della contabilità e della realizzazione dei mezzi di bilancio, ha continuato a offrire il supporto tecnico agli imprenditori e a implementare i programmi di credito per gli imprenditori e gli artigiani. Fino alla fine del 2016 sono stati approvati 16 incentivi agli imprenditori e artigiani rovignesi. Dei suddetti incentivi, 13 riguardavano gli investimenti nel miglioramento degli standard qualitativi, 1 le imprese commerciali e artigianali neo costituite e 2 per la creazione di nuovi posti di lavoro.

Nell´ambito del progetto LIFE SEC ADAPT (che rappresenta la prosecuzione del progetto CITY SEC), è stato commissionato e realizzato lo studio “Quantità di precipitazioni, temperature dell´aria, indice degli estremi annotati e cambiamenti previsti per la città di Rovinj-Rovigno” che servirà da base per la stesura del Piano d´azione per lo sviluppo energetico sostenibile – SECAP. A metà dicembre i dipendenti comunali che lavorano al progetto hanno partecipato alla Terza riunione di coordinamento dei partner, svoltasi a  Pesaro (Italia). Il valore totale del progetto è di 24.500.000,00 kune, mentre la quota di partecipazione della Città di Rovinj-Rovigno al progetto ammonta all´incirca a 755.000,00 kune.

La Città di Rovinj-Rovigno partecipa attivamente al lavoro dei gruppi d´azione locali e precisamente nel GAL “Istria meridionale” e nel neo costituito GAL per la pesca “Batana istriana”. Per entrambi i gruppi d´azione durante il periodo relazionale sono state elaborate le strategie di sviluppo, in base alle quali i membri potranno presentare i progetti ai concorsi pubblici per l´assegnamento di sovvenzioni.

All´Invito pubblico per la presentazione di progetti di restauro, conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale veneziano in Istria e Dalmazia, bandito dalla Regione Veneto, è stato presentato il Progetto di cofinanziamento del restauro dell´Arco dei Balbi, del valore complessivo di 39.898,33 €, per il quale è stato richiesto l´importo massimo di cofinanziamento (58%) stabilito nell´Invito dalla Regione Veneto. La decisione della commissione per il cofinanziamento del progetto è attesa verso la metà del 2017.

In dicembre la Città ha patrocinato la manifestazione “Allegre ore natalizie”. All´azione hanno partecipato una sessantina di artigiani e imprenditori che operano nello stretto centro cittadino. In questo periodo hanno offerto sconti ai compratori che mediante scheda potevano votare al concorso per l´albero natalizio meglio decorato all´ingresso nel negozio. Per l´azione sono stati stampati manifesti e volantini e la stessa è stata seguita dalla radio locale. La manifestazione, realizzata su iniziativa degli artigiani e degli imprenditori rovignesi, è stata supportata anche dall´Associazione degli Artigiani di Rovigno.

La Città di Rovinj-Rovigno partecipa al Consiglio del mercato del lavoro, che ha preso parte attiva alla stesura della Strategia di sviluppo del potenziale umano nella Regione Istriana 2016-2020. La citata strategia ha lo scopo di rendere possibile che la Regione Istriana abbia entro il 2020 una forza lavoro abilitata e concorrenziale, in grado di rispondere alle esigenze del mercato del lavoro.

Nel secondo semestre del 2016 sono stati realizzati tutti gli investimenti di manutenzione delle scuole e degli altri impianti delle attività sociali. Nel segmento degli investimenti di manutenzione degli edifici di proprietà della Città, possiamo rilevare che tra le attività pianificate sono stati eseguiti i lavori di restauro delle facciate di edifici della città, tra i quali i più rilevanti sono quelli agli indirizzi: G. Garibaldi 6, Riva P. Budicin 2, Carera 9, De Amicis 2 e P. Ive 1.

Nell´ambito degli investimenti di manutenzione delle viabili cittadine sono stati realizzati tutti i lavori pattuiti di manutenzione degli impianti dell´infrastruttura comunale viaria e della rete fognaria e tutti i lavori di manutenzione dell´illuminazione pubblica, eccetto uno (manutenzione di parte della Via Centener), che secondo il piano sarà realizzato nel primo semestre del 2017.

Nel segmento costruzione, durante il secondo semestre si sono conclusi i pianificati lavori della seconda fase di restauro del teatro, della seconda fase di costruzione delle strade nella zona commerciale Gripole-Spinè e la ricostruzione delle viabili nel rione di Gripole. I cantieri ancora aperti nel programma di costruzione fino al 31 dicembre 2016 sono:

  • sistemazione della soffitta dell´incubatore imprenditoriale,
  • sistemazione della spiaggia Val de Lesso – 1. fase,
  • zona ricreativa Valpereri – 1. fase,
  • ampliamento della Casa dell´anziano “Domenico Pergolis” e
  • ricostruzione dell´incrocio e della strada d´accesso alla discarica di Laco Vidotto.

Nel segmento di elaborazione di progetti, durante il periodo relazionale va rilevata la stesura del progetto principale di costruzione dell´asilo a Villa di Rovigno, il progetto principale della rete di raccolta delle acque piovane e degli impianti ausiliari per una parte di Villa di Rovigno, l´elaborato del traffico urbano per la costruzione della rotatoria all´incrocio tra Via dell´Istria e della Gioventù, il progetto di restauro energetico della casa madre dell´asilo “Neven” e l´ammodernamento dell´illuminazione pubblica in varie parti della nostra città.

Tra gli investimenti di manutenzione, occorre rilevare, inoltre, il risanamento del pavimento della palestra scolastica dalla SE Vladimir Nazor, la rimozione delle barriere architettoniche e il risanamento di parte del tetto della SE Juraj Dobrila, l´installazione del sistema di allarme antincendio e antigas nella SEI “Bernardo Benussi”, il restauro della facciata della scuola di Villa di Rovigno, il restauro della facciata della Casa di cultura, il rinnovamento del marciapiede e degli impianti di raccolta delle acque piovane in Via Stanko Pauletić, gli investimenti di manutenzione in Via Rovigno a Villa di Rovigno e su parte della strada per Monsena, nonché la conclusione del risanamento della chiesa di San Cipriano.

Per quel che riguarda i documenti di pianificazione ambientale, nel periodo relazionale è stata deliberata la stesura del Piano di assetto urbanistico per Valbruna est e la stesura del Piano di assetto urbanistico per Lacosercio est. Sono state eseguite numerose attività riguardo al Disegno di proposta di Modifiche e integrazioni al Piano di regolazione ambientale della Città di Rovinj–Rovigno, in seguito alle quali sono stati creati i presupposti perché il Sindaco, ai sensi della Legge sulla pianificazione ambientale, potesse promulgare il 17 novembre 2016 la Deliberazione di definizione della III Proposta di Integrazioni e modifiche al Piano e l´invio della stessa nella procedura di Dibattito pubblico. È stato attuato il procedimento per bandire il concorso per la sistemazione urbanistico-architettonica di Piazza M. Tito e delle piazze circostanti. Il concorso è stato pubblicato il 3 ottobre, mentre il termine ultimo per la consegna dei lavori era il 20 dicembre 2016. La stesura del Progetto di conservazione dell´area storica delimitata dalle vie Carera, Mazzini, degli Agricoltori e Piazza del Laco a Rovigno si trova nella fase conclusiva.

La Sezione per la pianificazione ambientale e la tutela dell´ambiente ha ricevuto durante il periodo relazionale 376 richieste per provvedimenti amministrativi, di cui ne sono stati risolti 304, cioè l´80,8%. Inoltre, altre 31 richieste dei precedenti periodi relazionali erano in fase di soluzione. Di queste, ne sono state risolte 10.

La Sezione per il rilascio degli atti, delle 1276 richieste ricevute (di queste, 848 richieste sono pervenute negli anni precedenti e nel primo semestre 2016) ne ha risolte 450. Oltre alle richieste evase, sono in fase di soluzione in questo periodo relazionale ancora 50 richieste che non potevano essere risolte a causa dei termini temporali. Va rilevato che 473 richieste del totale di 1276 riguardano il decreto sullo stato di fatto per gli edifici costruiti illegalmente, delle quali nel secondo semestre 2016 ne sono state risolte in tutto 113.  All´interno di questo gruppo, rimangono irrisolte ancora 360 richieste. Il procedimento di loro soluzione è sensibilmente rallentato rispetto agli anni precedenti perché gli atti non sono stati completati con la documentazione necessaria.

Oltre al concorso per la vendita di terreni edificabili e di immobili di proprietà della Città di Rovinj-Rovigno, puntualmente seguito dall´organo di rappresentanza, nel periodo relazionale è stata dedicata particolare attenzione alla preparazione della Delibera sulle integrazioni e modifiche alla Delibera di affitto dei vani d´affari, approvata all´ultima riunione del Consiglio cittadino nel 2016, cosicché sono stati fatti i preparativi per bandire il concorso pubblico di concessione dei vani in uso alle associazioni, la cui pubblicazione è pianificata per gli inizi del 2017.

Nel secondo semestre 2016 è proseguita l´accettazione delle richieste per l´uso temporaneo dei terreni agricoli di proprietà statale, che accompagnati dalla documentazione prevista sono stati inviati all´Agenzia per i terreni agricoli per la procedura di sua competenza.

Il Settore amministrativo per le attività comunali e gli affari generali nel periodo relazionale, che comprende l´apice della stagione turistica, è stato impegnato soprattutto nelle attività collegate all´industria turistica, cioè alla manutenzione dell´ordine nelle aree pubbliche e nella regolazione dell´intenso traffico dei mesi estivi. Sono stati effettuati controlli sia sulle superfici pubbliche e sulle viabili cittadine, sia sul demanio marittimo e sulle spiagge pubbliche. Con l´aiuto della stazione di polizia competente e degli ispettori di mercato si sono svolte azioni di controllo della vendita illegale nelle aree pubbliche. Durante i mesi estivi, dal 15 giugno a fine agosto è stata impegnata anche l´unità giovanile di vigili ausiliari del traffico (6 alunni e alunne), che in collaborazione con la Stazione di polizia di Rovigno sono stati abilitati a regolare la circolazione e ad aiutare i partecipanti al traffico. I vigili del traffico, oltre che nelle principali viabili cittadine e nei punti nevralgici durante i mesi estivi, sono stati impegnati durante il periodo relazionale nelle zone pedonali, nel parco forestale Zlatni rt–Punta Corrente e a Cuvi.

Nella sfera di competenza delle attività comunali, va rilevato che nel periodo relazionale sono state acquistate 20 nuove attrezzature per parchi giochi e sono state rafforzate le misure di cura degli animali abbandonati. Con il locale ambulatorio veterinario è stato stipulato un contratto con il quale si assicura (oltre alle misure di sterilizzazione dei gatti) la cura sanitaria per gli animali abbandonati o perduti, come pure la cura di quelli feriti.

Nelle attività di educazione e istruzione durante il secondo semestre del 2016 sono stati realizzati tutta una serie di programmi e attività, tra le quali rileviamo:
– “Colonie estive per l´infanzia” durante i mesi estivi, alle quali hanno partecipato 438 bambini e nel cui svolgimento erano incluse 11 associazioni;
– programmi negli asili “Anch´io praticherò lo sport” in collaborazione con la Società di cinesiologia e l´Unione sportiva;
– è stata degnamente organizzata la Settimana del bambino a ottobre, con un ricco programma, soprattutto teatrale, all´insegna del motto “L´amore per i bambini innanzitutto” e
– il programma natalizio con la distribuzione di pacchi dono per i bambini dal primo anno d´età compiuto fino alla IV classe elementare e per i membri della Società degli invalidi.

Nell´anno scolastico 2016/2017 la fondazione “Croazia per i bambini” realizza un progetto con il quale assicura le spese della merenda scolastica per gruppi di bambini bisognosi che frequentano la scuola elementare in una delle nove regioni croate il cui indice di sviluppo è superiore del 75% della media della Repubblica di Croazia. Tra queste c´è anche la Regione Istriana, cosicché la Città di Rovinj-Rovigno si è inclusa in questo progetto. Dopo la raccolta della documentazione comprovante che la famiglia soddisfa i criteri prestabiliti, 59 alunni hanno maturato il diritto alla merenda scolastica gratuita durante il corrente anno scolastico.

Al fine di stimolare la partecipazione attiva dei bambini alla vita della comunità locale è stato istituito il Consiglio cittadino dell´infanzia, la cui terza convocazione è stata costituita in occasione della Settimana dell´infanzia. Il 1. ottobre i rappresentanti della nuova convocazione del Consiglio cittadino dell´infanzia hanno partecipato al X Incontro delle città e comuni amici dei bambini, svoltosi a Ogulin. A Zagabria il 22 novembre si è tenuta la consultazione annuale “Città e comuni – amici dei bambini”, che tradizionalmente si svolge in novembre in occasione della Giornata della Convenzione ONU sui diritti dell´infanzia. In quest´occasione il Comitato centrale di coordinamento dell´azione ha assegnato alla Città di Rovinj-Rovigno il diploma per l´attuazione esemplare della “Miglior azione 2016” dal titolo “Cancella il tag col tag”.

All´inizio dell´anno scolastico sono stati ingaggiati nelle scuole elementari 8 assistenti pedagogici, grazie al progetto “Insieme fino al sapere”, finanziato dal Fondo sociale europeo e dal bilancio della Città di Rovinj-Rovigno. Inoltre, con i mezzi di bilancio è finanziato il lavoro degli assistenti per tre alunni che non hanno realizzato il diritto all´assistente dal citato progetto, ma per i quali è stato approvato il finanziamento in conformità alle valutazioni e alle necessità manifestate dalle scuole.

Oltre a seguire la regolare attività dell´Unione sportiva, mediante la quale si finanziano le associazioni sportive e la società commerciale Valbruna sport che gestisce gli impianti sportivi, nell´ambito dello sport sono state finanziariamente sostenute la partecipazione e l´organizzazione di manifestazioni sportive come, ad esempio, i programmi sportivi in occasione della Giornata della Città, la  32° regata Pesaro-Rovigno-Pesaro, la 59° edizione dell´esagonale juniores di canottaggio, il 50° Pagello d´oro e il 60° anniversario del club di ricreazione sportiva “Medusa”, la partecipazione dei membri del club di Aikido al Campionato europeo TKW-ITF in Polonia, la partecipazione dei membri del club di Budokai al Campionato europeo di kickboxing in Grecia, i 9° giochi sportivi dell´Associazione dei pensionati della Regione Istriana, il Basket tour, da Punta a Punta e la partecipazione dei membri della Società di pesca sportiva Medusa ai Campionati mondiali in Irlanda e in Montenegro. Sono state coperte le spese organizzative della Scuola di nuoto organizzata dalla Società di ricreazione sportiva, con ciò che la Federazione croata per la ricreazione sportiva ha assegnato il premio – targa alla Città di Rovinj-Rovigno proprio per la ventennale attività della Scuola di nuoto, rivolta all´insegnamento del nuoto. È stata supportata l´attività della Comunità sportiva in collaborazione con il Club ippico S. Eufemia, che permette ai membri della Società degli invalidi di praticare l´equitazione terapeutica.

Durante il periodo relazionale è proseguita la regolare implementazione dei programmi sociali e dei programmi dell´ambito sanitario.

Grazie all´impegno di numerosi volontari, singoli e associazioni, va rilevato che in città sono organizzate durante l´anno diverse azioni umanitarie. Nella seconda metà dell´anno si è tenuto il Ballo dei narcisi, organizzato dall´associazione “ŽenaDonna”, per raccogliere aiuti in favore degli abitanti della città di Amatrice (Italia) colpiti dal disastroso terremoto e il Mercatino di Natale, organizzato dalla Comunità degli Italiani che si è collegato all´azione svoltasi nella piazza cittadina “Alberelli di bontà”, realizzati dai bambini degli asili e delle scuole rovignesi, dai membri del Consiglio cittadino dell´infanzia e delle associazioni.

Durante il periodo compreso dalla relazione sono state organizzate, autonomamente o in compartecipazione, nonché supportate finanziariamente e con le basi logistiche tutta una serie di manifestazioni, tra le quali: Festival della musica etno “Sete Sois Sete Luas”, Festival estivo di musica classica, Giornate del film italiano, Incontro dei cori rovignesi, Giornate di  Mirko Kovač, Incontri letterari organizzati dalla SAC Franjo Glavinić e dalla Matica Hrvatska, Colonie artistiche e l´ex tempore Grisia, Festival di musica barocca, mostra “Altre terre, altri mari” sulla vita e l´opera dello scienziato, musicista e amante della fotografia Massimo Sella, BLITZ – festival di arti applicate, Lezione di musica – ciclo di concerti educativi, 4°  Eufemia Brass Festival – incontro di orchestre di fiati, Concerto natalizio dei cori rovignesi, “Fiabe di Natale” – programma per l´infanzia organizzato dalle associazioni di Villa di Rovigno e dalla Comunità d´abitato, Natale con Faro 11 e Rovigno Music Festival, nell´ambito del quale si è tenuto il concorso per promesse musicali, nell´ambito del quale si sono esibiti musicisti e gruppi affermati come Vatra, Pavel, Song killers e TBF. Nell´ambito del RMF si è svolto il concerto dei frequentanti il Laboratorio musicale, mentre nel teatro “Antonio Gandusio” il concerto del gruppo Nola, con ingresso gratuito.

Nel settore della società civile è stato sostenuto l´operato delle associazioni che si finanziano dal bilancio cittadino. Tra le associazioni più importanti della società civile, rileveremo in questa sede la Comunità degli Italiani Pino Budicin”, l´Associazione dei pensionati della Città di Rovinj-Rovigno, le associazioni derivanti dalla LPL e dalla Guerra patriottica e l´Associazione alpinistica “Montero”. Sono stati supportati anche i singoli programmi di associazioni e organizzazioni senza fini di lucro, in conformità alle richieste presentate, come ad esempio:

  • Svolgimento di CAC HR mostra speciale di razze autoctone di cani da caccia, Mostra di cani da caccia e rassegna di cani senza pedigree;
  • “Fiaba di Natale 2016” della SAC “Stjepan Žiža”;
  • 12° simposio dei distrofici dell´Istria;
  • “Domski Band”, con la musica contro i pregiudizi – Casa per i malati psichici adulti di Montona;
  • Cerimonia solenne per il 20° anniversario della Scuola di nuoto a Villa di Rovigno, organizzata dalla Società di ricreazione sportiva;
  • Recinzione della “Mišetova jama” a Villa di Rovigno;
  • Celebrazione del 25° anniversario dell´Unità speciale di polizia “Bak”;
  • “Incontro dell´amicizia” organizzato dall´Associazione dei genitori di persone con disturbi combinati nello sviluppo psicofisico;
  • Ballo dei narcisi organizzato dall´associazione “ŽENADONNA”;
  • Coro da camera Rubino per la partecipazione al concorso di cori a Roma e
  • Società dei portatori d´invalidità per assicurare l´assistente nel furgone per i bambini con difficoltà nello sviluppo.

Alla fine dell´anno abbiamo ottenuto il più grande riconoscimento mondiale per la conservazione del patrimonio storico e culturale: il progetto Ecomuseo ‘Batana´ è stato iscritto nel Registro dell´UNESCO delle migliori prassi di tutela del patrimonio immateriale mondiale. Questo è un grande riconoscimento per la nostra piccola comunità, ma anche un obbligo a custodire, proteggere e sviluppare ancora meglio i nostri usi, le tradizioni, il patrimonio culturale e la memoria storica.