18.05.2016

I bambini del Consiglio cittadino di Rovigno invitano i loro coetanei a „Condividere la positività e anullare la negatività“

I consiglieri del Consiglio cittadino dei bambini di Rovigno, accompagnati dalle loro coordinatrici Dejana Tavas e Romina Curto, hanno presentato ieri a Palazzo municipale il loro nuovo progetto intitolato „Condividi la positività, annulla la negatività“.
L’obiettivo del progetto è quello di far conoscere agli alunni delle scuole rovignesi i concetti di multiculturalità, tolleranza e comportamento non aggressivo con lo scopo di diminuire i comportamenti negativi e la violenza sia dal vivo che in rete.
„Durante le nostre sedute ci occupiamo molto dei problemi dei nostri coetanei. Uno di questi è il bullismo, che è purtroppo molto presente sia dentro che fuori l´ambiente scolastico. Abbiamo deciso quindi di fare un dizionariodi definizioni che descrivono concetti positivi come la collaborazione, l´amiicizia e la tolleranza“ ha spiegato il sindaco dei bambini, Chiara Rocco.
Nella stesura delle definizioni sono stati coinvolti gli alunni di tutte le scuole elementari di Rovigno.
Le illustrazioni di cartelloni e segnalibri sono state realizzate dalle piccole consigliere Chiara Rocco e Emily Poropat.
Ogni alunno riceverà il proprio segnalibro ed in tutte le scuole verranno distribuiti i manifesti che serviranno da promemoria agli alunni su quali sono i comportamenti positivi nell’interazione con i coetanei.  Il segnalibro ha un doppio ruolo: uno è la promozione del comportamento positivo, e il secondo è il suo utilizzo, ossia promuovere la lettura e diminuire il tempo passato in rete.
„Il manifesto con le definizioni è bilingue, mentre il titolo del progetto è stato ideato nel linguaggio delle reti sociali. Ogni concetto è accompagnato dal simbolo dell´hashtag per far sì che il nostro messaggio venga condiviso“ hanno spiegato i consiglieri Valentino Savić e Melanie Jurković.
La responsabile del Settore per gli affari sociali, Edita Sošić Blažević, ha annunciato che l´iniziativa è stata candidata al concorso per il miglior progetto dei Consigli cittadini dei bambini, bandito dall´Associazione „I nostri bambini“, i cui risultati saranno resi noti all´incontro di tutti i Consigli il 3 e 4 giugno a Zabok.
I piccoli consiglieri hanno espresso il desiderio che il loro messaggio positivo raggiunga i bambini di tutto il paese affinché il bullismo diventi un problema del passato.