12.04.2019

Aspetti storico-urbani nell’Istria Veneta. Presentato il nuovo volume di Marino Budicin

Venerdì 12 aprile, nel suggestivo ambiente della Sala consiliare di Palazzo municipale, è stato presentato il nuovo volume dello storico, nonché vicesindaco della Città, Marino Budicin, intitolato “Aspetti storico-urbani nell’Istria Veneta – dai disegni dell’ Archivio di Stato di Venezia”. Alla serata, oltre all’autore, sono intervenuti il redattore Aldo Kliman e Robert Matijašić, autore della prefazione.

Il volume, edito dalla Casa editrice “Josip Turčinović” di Pisino, raccoglie una decina di testi su una serie di insediamenti dell’Istria veneta, che l’autore ha pubblicato in lingua italiana nelle pubblicazioni del Centro di ricerche storiche di Rovigno, come lavori scientifici individuali dal 1992 al 2012. Con questo volume ai lettori viene data l’occasione di conoscere l’opera di Budicin anche in lingua croata.

–  Va assolutamente messo in evidenza il lavoro scientifico relativo alla topografia della piazza rovignese in riva, con cui l’autore chiude un ciclo di ricerca al quale ha dedicato diversi anni del proprio operato scientifico, ha concluso il redattore del libro.

Mentre erano in corso i lavori a questo progetto, la versione italiana ha visto il tutto esaurito in quanto a vendite, il che è un chiaro indicatore dell’importanza del suo lavoro. Matijašić ha definito l’autore un rinomato e riconosciuto studioso della storiografia rovignese.

Tra i numerosi invitati, hanno presenziato alla presentazione il deputato parlamentare Giovanni Sponza, l’Assessore regionale alla cultura, Vladimir Torbica, il sindaco Marko Paliaga, il decano della Facoltà di lettere e filosofia di Pola, Klara Buršić-Matijašić, l’ex direttore del Crs, Giovanni Radossi, la direttrice dell’ente turistico Odete Sapač e il parroco Vilim Grbac.

La realizzazione di questo progetto è stata resa possibile grazie al contributo del Ministero dell’Istruzione e dello Sport, del Ministero della Cultura, dell’Assessorato alla cultura della Regione Istriana, delle Città di Rovigno e Pola e dell’ente turistico di Rovigno.