06.03.2012

ATTIVITÀ INERENTI ALL’ACQUISIZIONE DELLO STATUS DI “CITTÀ AMICA DEI BAMBINI” PER IL MESE DI MARZO 2012.

Nell’agosto dello scorso anno, la Città di Rovinj-Rovigno ha deciso di candidarsi per lo status di “Città amica dei bambini” che è un programma che convalida l’impegno di una comunità a rispettare la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Il programma in Croazia viene gestito dal 1999 dalla Federazione delle associazioni “Naša djeca” e con il patrocinio della sede croata dell’UNICEF.
Il Comitato coordinatore della Città di Rovigno, che si occupa dell’acquisizione di questo prestigioso status, è formato dai rappresentati delle istituzioni e delle associazioni che per statuto si prendono cura dei bambini e delle loro attività.

Dopo la costituzione del Comitato, sono stati raccolti tutti i dati inerenti ai soggetti che lavorano nel settore dell’infanzia per individuare il “punto di partenza” della Città in materia di tutela dei bambini. I dati raccolti sono stati inviati al Comitato di coordinamento centrale dell’azione che è formato dagli esperti della Federazione delle associazioni “Naša djeca” che valuteranno il lavoro svolto nei prossimi mesi.

Martedì, 6 marzo 2012, si è svolta l’ultima seduta del Comitato coordinatore della Città che ha approvato il Piano e il programma della attività di quest’anno che include le proposte di tutte le associazioni e le istituzioni che fanno parte del progetto.
Anche il Piano sarà consegnato al Comitato centrale e la sua attuazione sarà attentamente valutata e giudicata. Una delle attività più importanti da portare a termine nel 2012 è la costituzione del Consiglio municipale dei ragazzi.
Durante la seduta, si è deciso che i rappresentanti del Consiglio municipale dei ragazzi saranno eletti tra gli alunni delle scuole elementari e verrà costituito nel mese di maggio. I direttori delle scuole avranno il compito di presentare e informare sia gli alunni che i genitori sulle attività che svolgerà il nuovo Consiglio.

Il ruolo e l’obiettivo di questo nuovo Consiglio è di dare la possibilità alla popolazione più giovane di far sentire la propria voce e di partecipare attivamente ai processi decisionali della propria comunità. Ai ragazzi sarà data l’opportunità di esprimere i propri pensieri, desideri, proposte, riflessioni, messaggi e critiche e noi adulti avremmo il dovere di ascoltare e rispettare le loro idee prima di approvare quelle decisioni che possono avere un grande impatto per la loro vita, presente e futura.

Per ottenere lo status di Città amica dei bambini è fondamentale la collaborazione di tutti i soggetti che operano nei settori importanti per la vita dei ragazzi. Colgo l’occasione per ringraziare tutte le persone e gli enti per l’ottima collaborazione finora dimostrata e li invito a seguire anche in futuro, sempre con maggiore attenzione, le necessità dei nostri concittadini più giovani.

Sindaco e Presidente del Comitato coordinatore dell’iniziativa
“Città di Rovinj-Rovigno – amica dei bambini”
Giovanni Sponza