RISULTATI DELLE VOTAZIONI EFFETTUATE ALLE ELEZIONI TENUTESI IL 7 LUGLIO 2013 PER IL RAPPRESENTANTE DELLA MINORANZA NAZIONALE ITALIANA DELLA CITTA´ DI ROVINJ-ROVIGNO

Verbale della seduta costitutiva del Consiglio della minoranza nazionale italiana della città di Rovinj-Rovigno, tenutasi il giorno 7 luglio 2015 negli ambienti della Comunità degli Italiani a Rovinj-Rovigno, Piazza Campitelli 1, con inizio alle ore 9,00.

Presenti: Silvio Brunelli, Romina Curto, Sergio Ferrara, Susanna Godena, Simonetta Kercan, Ambretta Medelin, Orietta Moscarda Oblak, Sandro Petruz, Donald Schiozzi, Gianfranca Šuran, Silvana Turcinovich-Petercol, Ivetta Volčić Žufić, Tiziana Zovich Stanić.
Assenti: Nives Giuricin (giust.) e Paolo Paliaga (giust.).
Partecipano: Marino Budicin, Darinka Iskra e Christina Golojka, giornalista del quotidiano La Voce del Popolo.
Verbalista: Rosalba Tošić.

Dopo che Marino Budicin, vicesindaco della città di Rovinj-Rovigno, ha salutato i neoeletti membri del Consiglio e augurato loro successo nel lavoro, la presidentessa provvisoria Ambretta Medelin constata la presenza di 13 membri del Consigli, la maggioranza necessaria per l´emanazione di delibere legalmente valide.

Su proposta della presidentessa provvisoria, i membri del Consiglio accolgono all´unanimità il seguente

Ordine del giorno
  1. Constatazione del quorum e scelta del presidente provvisorio,
  2. Nomina della commissione per l´attuazione del procedimento di elezione del presidente e del vicepresidente del Consiglio,
  3. Elezione del presidente del Consiglio,
  4. Elezione del vicepresidente del Consiglio.

Ad-2
Per procedere all´elezione del presidente e del vicepresidente del Consiglio, la presidentessa provvisoria propone di nominare la Commissione per l´attuazione del procedimento di elezione del presidente e del vicepresidente del Consiglio.
Dopo aver attuato la votazione, con 13 voti “a favore” viene nominata all´unanimità la Commissione per l´attuazione del procedimento di elezione del presidente e del vicepresidente del Consiglio composta da:

  1. Ivetta Volčić Žufić, a presidentessa,
  2. Romina Curto, a membro,
  3. Donald Schiozzi, a membro.

Inoltre la presidentessa provvisoria propone, secondo il previo accordo dei membri del Consiglio e i risultati delle elezioni, di eleggere presidentessa del Consiglio Gianfranca Šuran.
Visto che il presidente del Consiglio viene eletto con votazione segreta, ogni consigliere riceve la scheda elettorale che si compila cerchiando il numero davanti al nome e cognome del candidato per il quale si vota. Si ritiene valida quella scheda elettorale dalla quale si può stabilire senza dubbio e con certezza quale candidato del Consiglio ha ricevuto il voto. Viene eletto il candidato che ottiene la maggioranza dei voti di tutti i membri del Consiglio presenti, ossia minimo 8 voti.

Per attuare il procedimento di elezione del presidente del Consiglio viene fatta una pausa.

Ad-3
Su invito della presidentessa provvisoria, la presidentessa della Commissione per l´attuazione del procedimento di elezione del presidente e del vicepresidente del Consiglio presenta la relazione sui risultati della votazione per il presidente del Consiglio. Constata che la Commissione ha accertato che con 13 schede valide

a presidentessa del Consiglio della minoranza nazionale italiana della città di Rovinj-Rovigno viene eletta
Gianfranca Šuran.

La neoletta presidentessa del Consiglio della minoranza nazionale italiana assume la conduzione della seduta, e ringrazia per la fiducia dimostrata.

Ad-4
La presidentessa del Consiglio Gianfranca Šuran propone di eleggere vicepresidente del Consiglio Sergio Ferrara.
Visto che non ci sono state altre proposte, chiede alla presidentessa della Commissione per l´attuazione del procedimento di elezione del presidente e del vicepresidente del Consiglio di distribuire le schede elettorali per procedere con la votazione segreta del vicepresidente del Consiglio con la stessa procedura del presidente del Consiglio.

Per attuare il procedimento di elezione del vicepresidente del Consiglio viene fatta una pausa.
Dopo la pausa la presidentessa della Commissione per l´attuazione del procedimento di elezione del presidente e del vicepresidente del Consiglio constata che con 13 schede valide

a vicepresidente del Consiglio della minoranza nazionale italiana della città di Rovinj-Rovigno viene eletto
Sergio Ferrara.

Prima di terminare la seduta, la presidentessa del Consiglio ringrazia il vicesindaco Marino Budicin per aver partecipato alla seduta e per le parole dette, nonché il servizio tecnico della Città per l´aiuto.

Concluso alle ore 9,30.

La Vrebalista                                                                     Il Sindaco
Rosalba Tošić                                                                    Giovanni Sponza

La Presidentessa del Consiglio
Gianfranca Šuran